Gentilezza

Immagine tratta dal web

Oggi ero in ospedale per fare delle analisi post parto e ho dovuto attendere per parecchio. Seduta sulla mia sedia aspettavo ed intanto mi guardavo intorno. Osservare la gente mi piace, mi piace vedere le dinamiche che attivano le persone quando interagiscono col prossimo, mi piace riflettere su ciò che vedo.
Seduta su una sedia in ospedale ho visto molte persone che interagivano tra loro e molta gentilezza:  una signora che aiutava un'anziana a prendere una carrozzella per il marito, una mamma che chiedeva scusa alla sua bimba per averle pestato involontariamente un piedino, un signore che aiutava una coppia di vecchini a prendere l'ascensore, una signora che dava informazioni ad una mamma incinta che non sapeva dove andare...
Ciò che in comune avevano tutte queste persone era il sorriso sereno sul loro volto quando si allontanavano da dove mi trovavo.

Essere gentili è una bella cosa. Purtroppo spesso la frenesia quotidiana fa dimenticare la gentilezza, presi come si è dalle proprie cose. Si scordano le parole gentili,vcome un grazie, un per favore, uno scusa. Si diventa egoisti, dimenticando che perdere un minuto per essere gentili ci dona la possibilità di relazionarci positivamente con l'altro. In fondo sia che ci si comporti in modo cortese che in modo scortese, si spreca la stessa quantità di energia, ma l'essere gentili dona serenità.

Credo che sia importante educare i bambini, ma come?

Innanzitutto con l'esempio.
Siamo noi genitori che trattando i nostri bambini con gentilezza trasmettiamo loro l'importanza di questo valore, perciò non ci dobbiamo mai dimenticare di chiedere loro le cose usando forme di cortesia come "per piacere, per favore".

È importante insegnare ai nostri bambini la gratitudine. Insegnamo loro a dire grazie e non dimentichiamoci di ringraziarli noi per primi.

Insegnamo ai nostri figli ad essere altruisti e a condividere le cose. Questo li aiuterà a superare la fase del "mio" che appare verso i tre anni e ad essere generosi.

Dobbiamo essere per loro delle guide, dei modelli etici. I comportamenti dei nostri figli rispecchiano i nostri, per cui cerchiamo di essere per loro esempio di onestà e coerenza, impegnandoci affinché i valori che vogliamo trasmettere loro diventino un naturale modo di essere.

Sembra tutto così difficile, detto a parole, ma in realtà, se per noi questi valori sono spontanei, non sarà difficile educare i nostri figli alla gentilezza. 

Essere gentili ha dei benefici a lungo termine. Infatti è stato dimostrato che la gentilezza fa bene alla salute, perché le persone gentili sono più rilassate e hanno meno problemi a livello di cuore ed ictus.

Essere gentili aiuta nella gestione dei conflitti, perché affrontarli in modo pacato consente di risolverli più velocemente.

Essere gentili aiuta i bambini a migliorare il loro profitto scolastico e gli adulti ad aver successo in campo lavorativo.

Inoltre, a parer mio, essere gentili rende felici!

Lascio qui un pensiero sulla gentilezza che mi piace molto.
Mi auguro che sia di ispirazione per coloro che leggeranno questo post!

"Le parole gentili non costano nulla. Non irritano mai la lingua o le labbra. Rendono le altre persone di buon umore. Proiettano la loro stessa immagine sulle anime delle persone, ed è una bella immagine." (Blaise Pascal)

Commenti

  1. La gentilezza,un valore a cui educare,lo trovo verissimo... Non é una gentilezza formale e basta come forse qualcuno la disdegna, ma va a passo con il rispetto, con la voglia di far sentire ogni persona che incontriamo sul cammino importante in qualche modo.. É bello trattarsi con cura

    RispondiElimina
  2. Come spesso mi capita leggendo i tuoi post, non ho altro da aggiungere. Un gesto gentile scalda il cuore e sta a noi insegnarlo ai nostri figli.

    RispondiElimina
  3. Bellissima citazione! E concordo su tutta la linea ˆ_ˆ

    RispondiElimina
  4. Bellissime parole le tue!
    La gentilezza è molto importante e fa star bene, per questo una delle prime parole che ho insegnato ai miei figli è stata proprio "grazie". Mi piace sentiglielo dire ogni volta che qualcuno ha fatto qualcosa per loro, usare gentilezza costa nulla ma ti regala tanto!

    RispondiElimina
  5. Verissimo. A volte ho giornate no, sono al lavoro e vorrei restare solo in pace. Mi sforzo di essere gentile, poi pian piano la giornata migliora perchè vedo un riscontro positivo e viene tutto più spontaneo.

    RispondiElimina
  6. Ciao Silvia, questo post mi è piaciuto molto. Essere gentili è estremamente importante, soprattutto in questo momento in cui a volte la gentilezza sembra essere dimenticata. Ho scelto questo bellissimo post per la mia Top of the post! :) Ti abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per avermi dato questa gioia!

      Elimina

Posta un commento