L'effluvium post partum: un fenomeno inquietante

-Immagine tratta dal web-

In gravidanza si è in uno stato di grazia, per cui per tutta la gestazione i capelli sono meravigliosi: folti, lucidi, corposi!
Poi partorisci, passano alcuni mesi ed inizia l'orrore...

I capelli cadono copiosi, ti spazzoli la mattina e la spazzola è piena di capelli, ti lavi i capelli e nella vasca ti ritrovi un nido di capelli che intasa lo scarico ed impedisce all'acqua di defluire.
Nel bagno, sul pavimento, nel  letto, sui figli, sul gatto...
I tuoi capelli sono ovunque. 
Sembra quasi che vogliano che chiunque sia dotato di un tuo souvenir, perché li dissemini anche in casa di parenti, amici, al supermercato.
Una cosa imbarazzante, nonché spaventosa, se non sai cosa stia succedendo.

Nulla di grave, niente panico!
È normale.
Durante la gravidanza il nostro corpo concentra le sue energie per permettere al nostro bambino di svilupparsi al meglio, per cui il normale ricambio di capelli si arresta.
Qualche mese dopo il parto, però, il fisiologico ricambio dei capelli riprende e tutti i capelli che hanno completato il loro ciclo vitale durante la gravidanza cadono per lasciare posto ai capelli nuovi. Cadendo tutti contemporaneamente, i capelli sembrano un'infinità, pare quasi che si stia diventando calve, poiché la chioma subisce un sostanzioso sfoltimento.
Non c'è da preoccuparsi, però, perché i capelli sono destinati a ricrescere e a ricominciare il loro normale ciclo vitale.

Che fare nel frattempo?
Gli impacchi per evitare la caduta dei capelli sono inutili, perché si tratta di un naturale ricambio di capelli.
Meglio aiutare la ricrescita con l'alimentazione mangiando sano.
Cosa ci può aiutare, allora?

1-La carne, soia e legumi, aiutano la ricrescita per il loro contenuto di proteine.
2- l'olio extra vergine di oliva, pesce, mandorle e semi di lino sono ricchi di acidi grassi;
3- verdure e cereali integrali,  contenendo di vitamine del gruppo B,  regolarizzano la secrezione sebacea e l’attività del follicolo pilifero;
4- frutta e verdura arancione forniscono un adeguato apporto di vitamine A;
5- oli vegetali come l’olio di germe di grano e frutta secca sono utili per il loro apporto di vitamina E che permette una buona irrorazione ed elasticità della cute preparando terreno fertile per una buona ricrescita di capelli e unghie
6- il lievito di birra e frutta secca che contengono vitamina H che contrasta la caduta
7- legumi e miglio ricchi sono di ferro che permette una buona ossigenazione del capello,
8- gli spinaci, i crostacei e le patate contengono rame che contribuisce alla colorazione dei capelli
9- piselli, semi di zucca, frutti di mare (soprattutto ostriche) perché contengono zinco che influenza il ritmo di crescita
10- utile anche scegliere alimenti contenenti magnesio, come il miglio.

Mentre si attende che il fenomeno regredisca, in genere dura 3/4 mesi, concedetevi una coccola dal parrucchiere, scegliendo un taglio che valorizzi la vostra capigliatura e camuffi non solo la perdita di capelli, ma che camuffi l'effetto pulcino che avrete quando i capelli ricominceranno a crescere ed avrete diverse lunghezze.

Poco tempo fa sono stata dal parrucchiere proprio per sistemare la mia chioma, impoverita dal fenomeno. Il mio parrucchiere mi ha tranquillizzata, confermandomi che ho già tantissimi piccoli capelli che stanno crescendo. Abbiamo scelto un taglio scalato, in modo che non si notino le diverse lunghezze.

Aspetto con ansia il momento in cui smetterò di perdere capelli ovunque e la mia chioma tornerà più bella di prima!

Commenti

  1. Ciao Silvietta!
    Anche i miei capelli hanno subito un brutto colpo dopo il parto :-( spero di non diventare calva!
    Mi auguro che smettano di cadere a breve perché ormai mio marito è stufo di pulire gli scarichi della doccia e dei lavandini :-D

    RispondiElimina
  2. Ne sto perdendo così tanti che ci potrei fare una parrucca! XD

    RispondiElimina
  3. E' successo anche a me e ad un certo punto ho pensato di raccoglierli per farci una parrucca..!!Però sapevo sarebbe successo, per fortuna ero preparata!

    RispondiElimina
  4. Mi è accaduto appena dopo la nascita di little V, ho risolto con integratori, più verdure e meno tinte nocive;)

    RispondiElimina
  5. Ho tagliato alla grande la chioma già dalla gravidanza portandomi avanti 😁 ma in realtà era più per un desiderio di nuovo. Ottimi consigli,grazie Silvia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io li avevo tagliati giusto giusto lo scorso anno, poco prima di scoprire la seconda gravidanza. Stavolta non me la sono sentita di accorciarli come l'anno scorso, ma scalarli è stato il giusto compromesso. :)

      Elimina

Posta un commento