Perché amo festeggiare Halloween




Oggi è Halloween. 
Ci sono pensieri controversi per questa festa, perché si dice che sia contraria alla nostra cultura, che sia una festa commerciale, che non abbia un messaggio adatto ai bambini, che sia una festa pagana contraria ai principi cattolici....

In realtà non tutti sanno che Halloween ha radici antiche ed un significato profondo.

Tempo fa ho avuto il piacere di conversare con una persona che compie studi etnografici ed antropologici e mi diceva che Halloween è si nata come festa pagana, ma in realtà è più cattolica di quanto pensiamo.

Nacque in tempi antichi per segnare il passaggio tra l'estate, il periodo opulento dei raccolti e l'inizio della stagione fredda.
Halloween trova radici nell'antica festa romana dedicata alla dea Pomona o nella festa dei morti, chiamata parentalia, mentre la festa come la conosciamo noi risale al l'antico capodanno celtico, Samhain, che indicava il periodo in cui la natura riposa ed è il momento in cui le persone tirano le fila dell'anno appena trascorso, fanno il punto della situazione e si prefiggono obiettivi per l'anno che sta per cominciare.

Vi siete mai chiesti come mai Halloween cada proprio il giorno prima di Ognissanti?
Beh, nell'840 papà Gregorio IV istituì questa festa proprio in questo periodo per sovrapporla a quella pagana, in modo da integrare la cultura cristiana con quelle preesistenti, ovvero romana e barbarica.

La festa, nei paesi anglosassoni, si tramutò da religiosa a laica nel momento in cui il protestantesimo spezzò la tradizione cattolica.
In realtà la festa restò comunque legata all'aspetto religioso, poiché nella notte di Halloween, secondo la tradizione, si aprono le porte degli inferi e le anime dei defunti vanno a trovare i propri cari.

La storia di Jack O'Lantern, legata ad Halloween, narra infatti di un uomo che, per aver beffato il diavolo, non può accedere all'inferno ed è costretto ogni anno a tornare sulla terra e fare da guida alle anime dei defunti. Inizialmente portava con sé una lanterna creata intagliando una rapa e ponendo una candela al suo interno. Quando poi molte persone provenienti dai paesi anglosassoni si trasferirono nel Nord America, si iniziarono ad intagliare le zucche.

Molte sono le analogie tra Halloween e la tradizione popolare. Mascherarsi ed andare in giro a chiedere "dolcetto o scherzetto" risale al medio evo, quando la gente povera andava di porta in porta chiedendo cibo in cambio di preghiere per i morti. Questa tradizione si trova non solo in Inghilterra, ma anche in alcune zone dell'Italia.

Ecco perché non sono contraria alla festa di Halloween, purché non venga vissuta solo come una festa commerciale, ma sia un modo per parlare ai bambini della morte ed insegnare loro come ricordare chi non c'è più.

C'è un altro motivo per cui a me piace festeggiare Halloween... 
Un motivo più personale: Halloween è il giorno del mio compleanno.
Da sempre nella mia famiglia mi dicono che sono una streghetta e si festeggia il mio compleanno in modo allegro, a tema.
Ogni anno, con i miei amici, organizziamo feste in maschera e ci divertiamo un sacco, mangiamo insieme, condividiamo un banchetto comunitario, dove ognuno porta qualcosa e spengo le candeline sulla torta insieme a persone a cui voglio bene.

Quindi io amo Halloween. 
Ed anche quest'anno lo festeggerò vestita a tema e divertendomi un scacco!
Tanti auguri a me!

Commenti

  1. Ancora auguri cara. Abbiamo scritto un post simile, questo non è che vada molto bene :P
    un abbraccio, Samanta

    RispondiElimina
  2. Buoni festeggiamenti allora e buon compleanno!!!

    RispondiElimina
  3. Festa doppia quindi!!! Io non ho mai messo mente alla festa di halloween fino a qualche anno fa, quando Leo ha inziato a provare interesse per la zucca, dalla zucca alla casa tutta addobbata con noi che organizziamo pure una festa mascherata, è stato un attimo, giusto un paio di anni in cui ha aggiunto qualche richiesta qua e la. Eh si sarà anche una festa controversa, anche un pò lugubre ma a loro piace e non ci vedo niente di così tragico nel festeggiarla.

    RispondiElimina

Posta un commento