La ricetta del didò fatto in casa




Domenica ero alle prese con la preparazione dei dolci per il mio compleanno quando i miei bambini hanno espresso il desiderio di impastare con me.
A differenza di quando cucino la crostata, questa volta non avevo impasto da dare loro, erano torte da fare con le fruste.


Avrei potuto preparare loro un impasto semplice di farina ed acqua, come faccio spesso, ma sebbene quell'impasto sia piacevole e duri un paio di giorni in frigo, ho colto la palla al balzo per sperimentare una nuova ricetta: il didò fatto in casa.

Questo didò è completamente realizzato con ingredienti alimentari, per cui se i bambini lo ingeriscono è totalmente innocuo.

Avevo la ricetta da parecchio tempo, ma un po' per pigrizia, un po' perchè pensavo che fosse più complicato da realizzare, non l'avevo mai preparato. Si suol dire che c'è sempre una prima volta e, sinceramente, ne è valsa la pena.
Il didò è venuto benissimo, super morbido e piacevole al tatto, così piacevole che nessuno voleva più metterlo via, non solo i bimbi, ma pure io.
La preparazione, poi, è semplice e veloce, tanto che l'ho preparato insieme a Polpetta, che si è divertito un mondo.

Siete pronti a provare anche voi a fare il didò fatto in casa?
Ecco la ricetta:

INGREDIENTI

1 bicchiere di farina;
1 bicchiere di acqua;
1/2 bicchiere di sale;
1 cucchiaino di cremor tartaro;
1 cucchiaio di olio di semi;
colorante alimentare
essenze per dolci

Per prima cosa abbiamo versato in una pentola la farina, il sale ed il cremor tartaro, ovvero gli ingredienti secchi, e li abbiamo amalgamati per bene. Quindi abbiamo sciolto nel bicchiere di acqua un po' di colorante alimentare e l'essenza per dolci.
Abbiamo versato l'acqua e l'olio nella pentola e mescolato piano piano cercando di non fare grumi.

A questo punto abbiamo messo la pentola sul fornello a fuoco non troppo alto e mescolato piano piano fino a che non si è creata una palla. Ci sono voluti un paio di minuti.

Abbiamo lasciato raffreddare un pochino la palla prima di manipolarla un po' e dividerla tra Polpetta e Pulcino.

Inizialmente abbiamo creato una palla di didò gialla aromatizzata alla vaniglia, ma ci è piaciuta così tanto che a me e Polpetta è venuta voglia di crearne una azzurra aromatizzata al limone. Purtroppo abbiamo terminato il colorante rosso, ma appena lo compreremo, faremo anche una palla rossa.
Non paghi del nostro successo due giorni dopo abbiamo creato una palla azzurra aromatizzata alla vaniglia per la cuginetta dei miei bimbi.

Il didò fatto in casa si conserva a lungo in un contenitore ermetico.
Ora che sappiamo come prepararlo, possiamo dirlo: mai più senza!

Commenti

Posta un commento