Scintille di Gioia 07.08.2017




La legge di Murphy è mia nemica e questa settimana ne è la dimostrazione.

Era la mia prima settimana di ferie e la prima settimana di vacanza dei bambini ed ero intenzionata a godermi le giornate estive con i miei bambini. Marito ancora lavora, per cui avevo in programma gite in giornata dalla nonna, in montagna, lunghi pomeriggi felici al parco giochi e passeggiate dalle mucche dietro casa, che i miei bambini amano tanto.
Lucifero ha pensato bene di scaldare l'atmosfera come se fossimo in un girone infernale, per cui uscire di casa era peggio di una passeggiata in un girarrosto e le nostre attività sono state ridotte di molto, per evitare di star male a causa di temperature che raggiungevano i 40 gradi. (Verona è stata una delle città da bollino rosso per il caldo).

Come se non bastasse, sia Pulcino che Polpetta si sono ammalati, per cui le attività della settimana sono diventate: gite dalla pediatra sotto il sole cocente, lotte disumane con Pulcino per mettergli il collirio e praticargli i lavaggi al naso, aerosol ad entrambi i figli e simili.

Il giorno in cui la temperatura esterna era più alta e Pulcino aveva la febbre a 38 l'Enel ha pensato bene di lasciarci senza corrente elettrica dalle 16 alle 20.30 per lavori, perciò, per non schiattare dal caldo, ci siamo rifugiati in un centro commerciale a godere del climatizzatore altrui ed abbiamo cenato in un ristorante che serve sushi, cibo asiatico e carne brasiliana con la formula all you can eat. Pulcino ha mangiato solo un pezzo di pane ed un po' di dolce ed ha passato la notte a sudare abbracciato a me nel lettone. 

La cosa più incredibile è che si sia ammalato anche Polpetta, che ha trascorso l'inverno indenne e che solitamente ha la febbre per un giorno, mentre questa volta è durata di più. 

Ho seriamente iniziato a pensare che il mio karma mi odi profondamente: in un'altra vita devo essere stata davvero una persona orribile...

Ma...

Non importa!

E' domenica sera, i bambini sono guariti ed ho vissuto delle splendide Scintille di Gioia, nonostante tutto.

Pronti a conoscerle? Eccole qui:

1- quello che amo dei caldi pomeriggi d'estate è che col caldo tutto rallenta e ci si concede il lusso di riposare il pomeriggio. Insieme ai bambini ed al nostro gatto Oreste abbiamo fatto delle bellissime ammucchiate nel lettone, riposando tutti assieme. Ho iniziato a recuperare parte del sonno arretrato che si è accumulato negli ultimi due anni (da quando è nato Pulcino) ed ho rivissuto i bellissimi momenti di coccola che vivevo con i miei bambini lo scorso anno.

2- il giorno prima che i bambini si ammalassero siamo stati in montagna dalla nonna, dove l'anno scorso abbiamo vissuto per due mesi indimenticabili. I bambini si sono divertiti con la nostra piscinetta ed io ho trascorso una bellissima giornata con la mia mamma.

3-domenica i bambini erano finalmente guariti. Abbiamo pensato di sfidare la sorte ed andare a fare il safari al Parco Natura Viva. L'idea era quella di trascorrere la giornata tra gli animali, ma un temporale ci ha fatto scappare via prima del tempo. La cosa bella, però, è che siamo riusciti a vedere animali che la volta scorsa erano nascosti nell'ombra per sfuggire al caldo ed all'afa, come il rinoceronte ed i leoni.
Nel pomeriggio, poi, siamo stati in città: amo passeggiare per il centro storico della mia Verona. L'Arena, la torre dei Lamberti, piazza Erbe, Corso Portoni Borsari, Castelvecchio... Ogni angolo trasuda di storia ed io non cambierei la mia città per nessun'altra al mondo!

E voi? Avete vissuto Scintille di Gioia?
Se volete partecipare, le regole sono queste:

Come fare?

1- utilizzando l'hastag #scintilledigioia condividete con una foto su Instagram, Facebook, Twitter e/o un post sul blog tre momenti felici vissuti la settimana precedente;

2-nominate il mio blog e date le istruzioni su come partecipare;

3- invitate chi volete a partecipare a questo bellissimo gioco;

4- inviatemi i vostri momenti felici alla mail fiorellinosn@gmail.com mettendo come oggetto "Scintille di Gioia", in modo che io non me ne perda nemmeno uno!   

Commenti

  1. Ma avete tutti aria condizionata e ventilatori? A leggere i post ed i commenti su Facebook, parrebbe di sì. Io non li ho ne a casa ne in ufficio., per ragioni ecologiche e di salute ma ammetto che in questi giorni vi ho invidiato. Comunque tu sei bravissima a riuscire ad estrapolare note positive da una settimana del genere! Spero che adesso il karma,caso desino che sia, ti risarcisca con gli interessi, regalandoti una prosecuzione delle ferie strepitosa!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui a Verona le estati sono calde ed afose, se non hai il clima soffri. Come tutte le cose va usato in modo intelligente sia nel rispetto dell'ambiente che della salute dei più piccoli.

      Elimina
  2. Bellissime e piene di energia! Ti adoro!

    RispondiElimina
  3. cm ogni settimana, bellissime scintille!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la bellezza delle Scintille è che se ognuno le cerca, le può trovare ogni giorno

      Elimina
  4. ma non avevo mai fatto caso che il tuo gatto si chiama oreste come il mio!
    noi siamo sopravvissuti alla calura in acqua. piscina del residence.. sul lago di garda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ebbene si, il nostro gatto si chiama Oreste. Da bambina avevo un pelouche a forma di gatto. Era a strisce grige come il mio gatto e si chiama Oreste, come il gatto di Alice nel paese delle Meraviglie della Disney

      Elimina
  5. Silvia ti adoro! Grazie per le Scintille di Gioia <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te per essere venuta a leggerle

      Elimina
  6. La febbre a ridosso o in concomitanza delle ferie, chissà perché la conosco bene....fino ad ora non ci è sfuggita nemmeno una festa e ho il presentimento che sono così carica di stress che non appena riuscirò ad andar in ferie, mi ammalerò io...come è già successo diverse volte

    RispondiElimina

Posta un commento